Casa > Notizia > Notizie del settore

Quali sono i terminali dei cavi?

2023-03-02

I connettori dei cavi, solitamente utilizzati per collegare un'estremità di un cavo, possono essere brasati, saldati o crimpati a seconda del tipo. Il bullone, la vite o il fermaglio a molla del dispositivo di fissaggio combaciano quindi con il capocorda dell'estremità di connessione del terminale o del punto di connessione. Di solito sono disponibili numerose dimensioni, configurazioni e tipi di materiali per soddisfare applicazioni specifiche, ma il metallo è il materiale dominante utilizzato. Il cablaggio dei cavi viene talvolta definito anche "connettore del cavo" o "cavo di ancoraggio" in base alla terminologia e all'applicazione del settore.

L'estremità del connettore della patch del cavo viene solitamente selezionata per il tipo di compatibilità del terminale o il metodo di ancoraggio. Capocorda a forcella oa U per morsetti a vite; Gli anelli chiusi o le alette a 0 sono utilizzati per applicazioni imbullonate: e per perni a pressione o terminali a lama o alette a spatola. - I connettori per cavi vengono utilizzati anche per la riduzione delle dimensioni dei cavi in ​​modo che i cavi spessi siano collegati a connettori con diametri inferiori.

Mentre i connettori per cavi sono ampiamente utilizzati per i collegamenti elettrici, le versioni più robuste vengono utilizzate per ancorare superfici di cavi non elettrici, piastre di montaggio o altri cavi. I cavi stabili e sicuri degli edifici, così come il sartiame, sono spesso dotati anche di capicorda in acciaio o ferro per trasportare i cavi sicuri e i componenti dei cavi. I connettori dei cavi per uso elettrico non soggetti a tensione sono realizzati in alluminio, ottone, rame o piombo, talvolta placcati per ottimizzare la trasmissione della tensione e inibire l'ossidazione dei metalli.